Loading...

Come scegliere il miglior vino green per le proprie nozze

Mentre Vinitaly si avvicina, ma anche le #nozzegreen sono sempre più dietro l’angolo, sono qui a interrogarmi sulla scelta della cantina e dei vini per il nostro matrimonio.

L’anno scorso ho fatto parte della giuria del Premio Gavi La buona Italia e ho avuto la possibilità di valutare le realtà vinicole italiane maggiormente impegnate per la sostenibilità così come di contribuire alla Carta di Gavi per il Vino Responsabile. Ed è proprio alla carta che mi sono ispirata per definire questi criteri per la scelta dei vini per le nostre nozze green:

  • MADE IN ITALY – produzione 100% italiana, solo vino prodotto in Italia da uva locale;
  • SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE – con una politica ambientale, la redazione del Bilancio di Sostenibilità, Report ambientale/integrato;
  • TUTELARE LA TERRA – interventi per ridurre il consumo di suolo associato alla propria attività e agricoltura che tutela la naturale fertilità della terra, con utilizzo di fitofarmarci al minimo;
  • MENO ACQUA POSSIBILE – implementazione di tecniche per ridurre il consumo di acqua diretta e indiretta, sia in vigna che nell’imbottigliamento;
  • PROTEGGERE LA BIODIVERSITÀ – agricoltura che tutela gli ecosistemi, protegge gli insetti impollinatori come le api, ma anche i piccoli anfibi, rettili e le specie protette;
  • CONTRASTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI – tecniche e tecnologie per la riduzione dell’emissione di gas serra come l’utilizzo di energie rinnovabili, ottimizzare i trasporti e loro emissioni;
  • RISPARMIO DI RISORSE NATURALI – recupero e riciclo di sottoprodotti, packaging con materiali di riciclo;
  • CREARE VALORE SOCIALE ED ECONOMICO PER IL TERRITORIO – Valorizzare il Paesaggio, Enoturismo e Accoglienza integrati con il Territorio.

Quali cantine italiane sono più green? Mandatemi i vostri suggerimenti.

Lisa

Comments(0)

Leave a Comment