Loading...

Dove ci sposiamo: come scegliere la location per un matrimonio green

Come scegliere il posto giusto dove sposarsi?

La scelta del “Dove” dipende da molti fattori, economici, affettivi, logistici, tra questi non devono mancare anche quelli relativi a impatto ambientale e sostenibilità.

Se come noi sognate un matrimonio green fatevi guidare nella scelta della location da queste 5 regole:

  • CERIMONIA+FESTA= 1 SOLO POSTO

Scegliete una location che vi dia la possibilità di organizzare in un unico luogo sia la cerimonia che il ricevimento, il motivo è in primis quello di ridurre al minimo gli spostamenti degli invitati e con essi le emissioni inquinanti delle auto. Organizzando tutto in uno stesso luogo o comunque a breve distanza, si riducono di almeno un terzo le emissioni e il contributo ai cambiamenti climatici relativo ai trasporti.

  • MEZZI PUBBLICI – Il luogo scelto per cerimonia e ricevimento deve essere facilmente raggiungibile con mezzi pubblici e treno in modo da permettere a chi viene da lontano di evitare l’aereo o lunghi viaggi in auto.
  • HOTEL VICINI – Un altro requisito importante per ridurre ulteriormente gli spostamenti degli invitati che vengono da fuori è che siano presenti a poca distanza Hotel, B&B, Airbnb. In questo modo gli ospiti potranno spostarsi a piedi senza dover percorrere ulteriori tratti in auto.
  • STRUTTURA – Il locale scelto, villa, ristorante o altro che sia deve avere idealmente un sistema di riscaldamento, condizionamento e illuminazione efficiente per ridurre al minimo i consumi e gli sprechi di energia. Meglio ancora se è una struttura ad alta efficienza energetica e realizzata e arredata con materiali a basso impatto ambientale come legno e vetro.
  • AMBIENTE – Se sognate un matrimonio in un bosco, in un ambiente selvatico, considerate bene che le vostre nozze non arrechino danno all’ambiente o alle specie selvatiche. L’ambiente naturale non deve essere danneggiato dalle nozze ma eventualmente deve poter essere migliorato.

Vi sveliamo dove ci sposeremo io e Franco

Nel nostro caso, i parenti più stretti di entrambi vivono in Romagna tra loro c’è anche la mia nonnina di 94 anni e familiari che avrebbero faticato a percorrere lunghe distanze. Per questo motivo la scelta del “Dove” è caduta sulla mia terra d’origine, la Romagna.

Ma in Romagna dove? La sfida era trovare un posto che mettesse d’accordo i criteri razionali con i sogni romantici. Proprio i nostri sogni ci hanno portato verso la spiaggia di Marina di Ravenna per la bella atmosfera e i tanti ricordi legati a questo tratto di spiaggia: i concerti al tramonto con i piedi nella sabbia, le feste con gli amici d’estate, le dune, la pineta, le passeggiate sulla lunga spiaggia.

È un po’ per caso che abbiamo scoperto il Bagno Oasi (https://www.facebook.com/OasiBeach/) ed è stato amore a prima vista. Lo gestiscono da quasi quattro anni due fratelli, Marco e Simona, lui in sala, lei in cucina.

È un bagno dove si respira un’atmosfera informale e dove ti senti tra amici, dove trovi dettagli home made e arredi vintage. Anche d’inverno è un bagno accogliente che nel weekend ospita band dal vivo e un bel brunch.

Marco è un ottimo padrone di casa, Simona è una chef con una particolare attenzione al green e al mondo vegetale. Giulia, sposa di Marco oltre ad essere un altro pilastro del Bagno Oasi è anche Wedding Planner ed è a lei che abbiamo deciso di affidarci per farci aiutare nell’organizzazione delle nostre nozze.

Ecco perché abbiamo scelto il Bagno Oasi come location per le nostre nozze green:

  • La spiaggia è un bel simbolo per un impegno green, da un lato le zone costiere messe a rischio dai cambiamenti climatici, dall’altro l’inquinamento dei mari che spesso si percepisce proprio dalla spiaggia per la grande quantità di rifiuti, soprattutto in plastica, trasportati e depositati dal mare.
  • Per poter organizzare cerimonia e ricevimento in un unico luogo, e in questo modo evitare lo spostamento di 200 persone che sicuramente avrebbe richiesto diversi mezzi di trasporto che così invece abbiamo evitato.
  • Sono presenti alcune strutture alberghiere ben organizzate e capienti a pochi metri dal bagno per la comodità e sostenibilità dei nostri ospiti.
  • Sfrutteremo al massimo la luce naturale rispetto a una villa o un luogo chiuso che avrebbe richiesto illuminazione artificiale.
  • Ci piace la possibilità di creare allestimenti ad hoc con materiali di recupero, riciclo e a basso impatto ambientale come vecchi pancali, sacchi di juta, cassette di legno.
  • Per ridurre al minimo l’impatto ambientale dell’evento contribuiremo alla pulizia della spiaggia da plastica e altri rifiuti sia prima che dopo le nozze. Recupereremo tronchi e conchiglie depositati sulla spiaggia per usarli come decorazioni.

Data e posto sono decisi, le nostre nozze stanno cominciando a tingersi di green.

Lisa

Comments(0)

Leave a Comment